mercoledì 3 settembre 2014

ESTRATTO DI VANIGLIA HOMEMADE

Salve a tutti!
Qualche giorno fa ho pubblicato su Instagram la foto del mio Estratto di Vaniglia (per dolci) fatto in casa, e ho chiesto se eravate interessati alla ricetta, e soprattutto altri due blogger (dei quali vi lascio il collegamento ai rispettivi blog e vi invito a darci un'occhiata se non sapevate della loro esistenza, in quanto potrebbero esservi utili, e sono piacevoli da leggere: Twinkle nature e Bio Change) mi hanno chiesto di pubblicarla perché non riuscivano a trovare delle ricette semplici, e anche perché la vaniglia può essere utilizzata in cosmetica (per aromatizzare/profumare creme e spignatti di vario genere) e in aromaterapia, oltre che per aromatizzare dei deliziosi dolci fatti in casa!

(foto non mia)

Ho trovato questa ricetta su internet, quindi non è nulla di astruso o impossibile, e potete trovarene mille versioni differenti. Ho deciso di fare l'Estratto di Vaniglia Homemade perchè non ho mai voluto acquistare (penso sia successo solo una volta) l'estratto di vaniglia per dolci della Paneangeli in commercio (che più precisamente sarebbe Aroma di Vaniglia) perché leggendo gli ingredienti si capisce che la vaniglia l'ha vista a malapena di sfuggita (infatti è per la maggior parte un composto chimico).Quello che invece andiamo a preparare è sicuramente più salutare ed economico, in quanto possiamo farne una quantità maggiore e, cosa importante, con della vaniglia vera!

Ingredienti:
-125 ml di Vodka (ovviamente pura, non quelle aromatizzate)
-4 baccelli di vaniglia (io ho acquistato quelli della Paneangeli, sono in confezioni da due, purtroppo al supermercato non ho trovato altro, ma credo che la prossima volta le cercherò biologiche, se esistono, in caso fatemi sapere nei commenti!)
-vasetto ermetico pulito (io avevo quello delle amarene Fabbri che non è troppo grande, ma potete usare qualsiasi barattolo vuoto di marmellata)

Per cominciare, pulite bene il vasetto di marmellata e immergete per circa un'ora i baccelli di vaniglia in acqua calda, non bollente (questo faciliterà l'estrazione dei semi). Passata un'ora munitevi di tagliere e coltello (la vaniglia macchia un po', quindi non fatelo su una tovaglia ma direttamente su un tagliere o una superficie che poi potete facilmente ripulire) e aprite i baccelli a metà incidendoli; raschiate con la parte non affilata della lama l'interno della bacca: ottenete in questo modo una polvere umida e nera (e con un profumo celestiale di vaniglia!). Mettetela dentro al vasetto di vetro assieme ai baccelli vuoti tagliati in 4 parti. (foto non mia)
In un pentolino abbastanza capiente scaldate a fiamma bassa i 125 ml di vodka (state attenti in questo procedimento perchè la vodka si può infiammare!!!). Se avete il termometro apposito utilizzatelo per controllare meglio la temperatura della vodka, ma se non l'avete non c'è nessun problema, io infatti non l'ho usato. L'alcol etilico bolle a 78°; arrivati a 75° comincerete a vedere delle bollicine che salgono verso la superficie: è l'alcol che si vaporizza. Potete quindi spegnere il fuoco e versare il tutto nel vasetto con la vaniglia per poi chiudere subito il tutto ermeticamente!
Scaldate ora un pentolino d'acqua senza però portarla al bollore (circa 70°), tenetela quindi in pre-ebollizione, spegnete il fuoco e immergetevi il vasetto chiuso ermeticamente (l'acqua deve ricoprire la parte contenente l'estratto). Questo serve a far raffreddare la vodka più lentamente facilitando l'estrazione. Dopo un paio d'ore potete riporre il vostro vasetto nella dispensa. Dopo una settimana il vostro estratto è pronto per essere utilizzato! Ovviamente, più lo lasciate riposare più migliora il sapore e l'odore (che a me ricorda quello dello sciroppo, in quanto contiene comunque l'alcol).

Ecco qui! Come vedete non è nulla di impossibile, e potete utilizzarlo benissimo in ogni dolce per dare un leggero sapore e profumo di vaniglia. In più, questo prodotto homemade, essendo fatto con alcol si conserva per lungo tempo, e se avete dei vasetti carini potete farne quanto volete, creare delle belle etichette e regalarlo (penso sia perfetto come pensiero di Natale insieme ad una bella Tisana e un sacchetto di biscotti sempre fatti in casa!). In più la vaniglia viene spesso usata in cosmetica per profumare i prodotti, e i detergenti e le creme la sfruttano per il suo potere antiossidante. L'estratto di vaniglia contiene anche della vitamina A e vitamine del gruppo B insieme a sali minerali come potassio, magnesio, fosforo, calcio e rame. Io credo che studierò qualche scrub o maschera per sfruttare queste proprietà e questo estratto dal profumo fantastico, se l'esperimento riesce vi posterò le ricette dopo averle perfezionate al meglio!

Spero che il post vi sia piaciuto e che l'estratto vi piacerà ancora di più! Fatemi sapere come fate voi l'estratto di vaniglia homemade, e se provate questo, fatemi sapere come vi trovate! Se vi interessano altre ricette o se avete dubbi e curiosità sono a vostra disposizione! Chiedete pure qualsiasi cosa!

Un abbraccio e al prossimo post!
Green beauty & life

6 commenti:

  1. Ale ti lascio il link della pagina che ti dicevo su Instagram sul dove acquistare le bacche di vaniglia online. Spero di acquistarle presto per fare la tua ricetta :)http://www.cookaround.com/yabbse1/showthread.php?t=38015

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! :) sono stra convenienti, 7 euro per 30 bacche???? :D mitico!!! Anche perchè le bacche si possono riutilizzare più volte se sono solo per aromatizzare la crema pasticcera ad esempio! :) Fantastico! Quando ne avrò ancora bisogno so dove cercare, grazie mille ancora! ;) E spero che l'estratto ti piaccia! :)

      Elimina
    2. Inoltre credo siano di una migliore qualità rispetto a quelle da supermercato! Mi sembra di aver letto che hanno più semi dentro e quindi sono più aromatiche :) più vaniglia per tutti ;-)

      Elimina
    3. Questo sicuramente!!! :D magari sono pure lavorate quelle del supermercato... molto meglio quelle del madagascar sicuramente!!! :D

      Elimina
  2. Interessante! Proverò a prepararlo! E per fare un estratto di cannella?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao :) solitamente nei dolci basta che metti semplicemente la cannella, non serve fare un estratto :)

      Elimina