martedì 5 maggio 2015

TINTA VEGETALE Castano Scuro di KHADI'



Ingredients: Indigofera Tinctoria (Indigo), Lawsonia Inermis (Henna), Embelica Officinalis (Amla), Eclipta Alba (Bhringaraj), Azadirachta Indica (Neem).




Buongiorno a tutti!!!
Oggi parliamo di un prodotto che non ho utilizzato io, ma che ho acquistato per mia madre ancora nel mio primo ordine fatto sull'e-commerce Ecobelli, se vi interessa il video spacchettamento vi lascio qui il link!
Di cosa si tratta? Come ovviamente avete già visto dalla foto si tratta della Tinta Vegetale per capelli della Khadì nella colorazione castano scuro! Come vi avevo detto appunto in quel video, l'ho presa per mia madre per farle provare qualcosa di naturale come tinta per capelli! Comunque c'è da dire che i ritocchi che le faccio in casa sono con una tinta della Sanotint che non contiene troppe schifezze rispetto a quelle classiche e che mia madre compra in erboristeria! Forse dovrei parlarvi anche di quella, non ci ho mai pensato in effetti!
Comunque, questa tinta vegetale della Kadhì, come avete notato dall'Inci è composta da un mix di erbe tintorie che volendo uno può acquistare singolarmente e mescolare a piacere! All''interno infatti troviamo al primo posto l'Indigo, ovvero l'henné nero, poi il Lawsonia, cioè l'henné rosso, l'Amla, che lucida tantissimo i capelli e attenua assieme all'Indigo il riflesso aranciato della Lawsonia. Troviamo il Bhringaraj, erbetta che non ho mai usato singolarmente ma molto interessante! Serve infatti a contrastare l'ingrigimento e la perdita dei capelli, quindi ottima cosa! Ed infine il Neem, del quale vi parlerò sicuramente più avanti, ma che ormai sapete che io uso prevalentemente per le mie pulizie del viso e che adoro tantissimo! Vi ho infatti fatto un post con la ricetta di una maschera viso a base di neem e argilla che io adoro! Vi lascio il collegamento qui!

Bene, il prodotto ha un PAO di 12 mesi, ma consideriamo comunque che sono erbe... quindi è abbastanza relativo, e tutto questo mix è contenuto dentro ad un sacchetto da 100 gr, contenuto all'interno della bellissima scatola che vedete nella foto! In tutto abbiamo fatto... 2 applicazioni totali e una solo sulla ricrescita, contando comunque che mia madre ha i capelli lunghi poco sopra alle spalle. 

Come ci siamo trovati? Diciamo che i capelli bianchi sono per tutti una cosa drammatica che si vuole assolutamente coprire, e quindi si ricerca la perfezione, difficile accontentarsi di un prodotto del genere. Certo, lasciava i capelli morbidissimi e molto lucidi, di questo mia madre era molto soddisfatta, e le piaceva anche tantissimo il leggero riflesso caldo del lawsonia. I capelli bianchi prendevano abbastanza il colore, contando che mia madre non li ha tutti bianchi ancora, quindi basta smorzarli perchè non si notino; ma dopo qualche shampoo già si notavano di nuovo... un vero peccato. Io non credo sia colpa del prodotto, ma è proprio il fatto che le erbe non potranno mai durare quanto una tinta chimica e non coloreranno mai tanto quanto una tinta chimica! Per questo mia madre compra la sua solita tinta in erboristeria... almeno non contiene sostanze tropo schifose e dannose in confronto a quelle da supermercato.

In conclusione io trovo che sia un ottimo prodotto, ma lo consiglio più a chi vuole scurire i propri capelli o dargli un riflesso più castano... alla fine è come fare un hennè... non ti cambia il colore di capelli ma lo riflessa in base al tuo colore di partenza!
Spero comunque che questa piccola recensione possa esservi stata utile! Fatemi sapere cosa mi consigliate di far provare a mia madre nei commenti! Io vi saluto e vi rimando alla prossima!

A prestooo!
Green beauty & life

2 commenti:

  1. Questo prodotto non l'ho provato, ma sì purtroppo i bianchi non vengono mai ben coperti. Presto scriverò un post sulla mia esperienza con l'henné.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene! :) io sto usando l'hennè rosso per riflessare :)

      Elimina